“Gole e sapori” conquista la Rete… e i palati

Sarà che quando ci si lancia in una nuova avventura si tende a partire dalle cose che si conoscono; sarà che le cose belle diventano ancora più belle se hanno come cornice i luoghi della nostra vita, e ancora di più della nostra infanzia; sarà una semplice coincidenza.

Sarà questo e chissà cos’altro, ma anche il secondo capitolo del mio debutto nell’#Abruzzo del turismo e del (buon) gusto social approda a Fara San Martino. Dove il 3-4-5 agosto va in scena la  rassegna “Gole e sapori”, che quest’anno è abbinata alla Festa nazionale dei Borghi autentici.

Nessun favoritismo, però, perché in questo caso il binomio enogastronomia e turismo in chiave social è quanto mai azzeccato.

“Acqua pura, aria salubre, passione e tradizione culinaria sono gli ingredienti naturali, alla base di uno stile di vita sano, che danno il via al nostro percorso itinerante del gusto e della cultura”. Questa la presentazione della rassegna ad apertura del sito internet di “Gole e sapori”. E proprio il sito rappresenta una (bella) vetrina della manifestazione.

Grande spazio alle informazioni legate all’accoglienza, a come ragiungere il luogo della manifestazione, e alle peculiarità del territorio di Fara San Martino. E tutti i dettagli sulla kermesse, dal programma alle mappe, ai menu (che quest’anno prevedono anche un ‘salto’ in Casa Salento), agli appuntamenti collaterali.

Non manca il link al gruppo ‘ufficiale’ di “Gole e sapori” su Facebook. Una scelta particolare, quella di creare un gruppo (e non un profilo privato o una fan page) ma comunque premiata dal numero di iscritti, poco più di 900; non pochi, visto che sono più o meno tanti anche gli abitanti di Fara.

Anche il gruppo su Facebook propone una carrellata di dettagli informativi (menù, mappe, eventi e programma), oltre a un bel po’ di foto dell’edizione 2011.

Manca, però, un po’ di interattività, forse anche a causa della scelta degli amministratori del gruppo (voluta?) che tendono a non ‘espandere’ la loro attività promozionale negli altri luoghi di Facebook (per esempio il gruppo Fara San Martino, che dovrebbe essere cornice ideale dell’evento).

Nessuna traccia ‘diretta’ dell’evento su Twitter, ma la visibilità della Kermesse è garantita sul mondo dei social da una serie di partner collaterali, da “Tesori e sapori dell’Abruzzo montano” su Facebook ad Abruzzo turismo, che sta mostrando grande sensibilità verso il mondo dei social (ma di questo parlerò in un prossimo post).

Senza considerare il traino garantito dal network nazionale dei Borghi autentici, di cui Fara San Martino è un (prezioso) esempio, e che renderà la partecipazione (virtuale, ma soprattutto reale) alla kermesse ancora più massiccia.

Anche per chi (come me) da Fara San Martino è scappata tanti anni fa (ma il legame resta forte, e l’affetto pure), non sorprende lo spirito innovativo e lo slancio turistico e promozionale di una terra che ha saputo sfruttare le sue potenzialità (l’aria pulita, l’acqua buona, la voglia di rimboccarsi le maniche), trasformando quelli che potevano essere i suoi limiti (la posizione decentrata, la presenza della montagna, l’isolamento geografico) in peculiarità da valorizzare.

Le Gole, appunto, non hanno ‘strozzato’ la creatività di Fara e dei Faresi, ma anzi ne hanno esaltato i Sapori. E con un piede ben saldato su quella terra preziosa, ma un occhio strizzato al mondo della Rete e dei social, Fara San Martino si prepara a un weekend da gustare… e assaporare!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...