Moccia, la felicità e l’Abruzzo tecnologico…

Che strano sentire parlare, in un paese dove di tanto in tanto si vede ancora qualche donna con la conca in testa, di qr-code, e-government, tecnologia e smartphone.

E che strano sentir parlare di felicità in un momento in cui crisi, spread, depressione economica e precariato sembrano essere le uniche parole rimaste sul vocabolario.

Strano ma vero, a Fara San Martino, in occasione della Festa dei borghi autentici – Gole e sapori 2012. Numerosi momenti di dibattito hanno animato il pomeriggio della seconda giornata di manifestazione.

Davvero coraggiosi quelli dell’associazione dei borghi autentici, che hanno sfidato il caldo e la pigrizia di un sabato pomeriggio che sonnecchia, per parlare di FELICITA’… e delle sue innumerevoli espressioni: serenità, contentezza, generosità…

I borghi di Melpignano e Saluzzo sono stati, in questo senso, avanguardisti di un progetto – quello, appunto, dei Borghi della felicità – che mira a mettere in rete esperienze e competenze che portino al miglioramento della qualità della vita dei cittadini che li abitano.

E se Saluzzo è ancora in fase di star up, la comunità di Melpignano – come ha sottolineato il sindaco Ivan Stomeo nel suo intervento – ha già dato prova di felicità (e serenità), con l’evento della Notte della taranta. Musica, cultura, storia e tradizioni capaci di ‘regalare’ a Melpignano e al Salento un fatturato di 10 milioni di euro… se questa non è felicità.

Ma i soldi sono (unico) veicolo per raggiungere la felicità?

Non secondo Federico Moccia, ospite della Festa dei borghi autentici come scrittore, più che come sindaco (di Rosello), che nel suo intervento – sbirciando la citazione sullo smartphone, per tornare alla tecnologia – ha detto: “Felicità è uno stato d’animo (emozione) positivo nel cercare di raggiungere i propri desideri. Senza che siano necessariamente i soldi”. Certo che anche con quelli…

Restando in tema di tecnologia, il pomeriggio è iniziato con la presentazione di due progetti che vedono protagonista l’Abruzzo, che ha deciso (finalmente) di gettarsi nelle potenzialità che l’innovazione tecnologia, informativa e comunicativa sanno regalare.

Il primo è un accordo di collaborazione dell’associazione dei Borghi autentici con i Poli dell’ innovazione,  turismo, edilizia e dei servizi avanzati della Regione Abruzzo. Un’intesa per sviluppare, in collaborazione  con Res Tipica, un modello di Borgo ospitale in Abruzzo.

E-BAI (dove Bai sta per Borghi autentici italiani) è il nome, non casuale, del secondo progetto, con un evidente richiamo al noto portale di acquisti on line, proprio perché si vuole veicolare l’idea di un Abruzzo che ‘vende’ il proprio territorio, nel senso che promuove le innumerevoli peculiarità ambientali, artistiche, storiche e culturali della regione, e in particolare dei Borghi autentici.

Moltissimi gli strumenti che saranno utilizzati per sviluppare la piattaforma tecnologica che coinvolge (per adesso) una trentina dei borghi autentici d’Abruzzo. Si tratta di strategie di interazione tra amministrazioni comunali  e cittadini; knowledge managment system per mettere in rete informazioni, in modo che possano essere utilizzate all’occorrenza da altri Comuni; prenotazioni turistiche e di eventi;  sistema di rilevazione dati (presenze e preferenze) per monitorare e pianificare le preferenze dei turisti rispetto all’offerta turistica; condivisione di esperienze su social network e forum interattivo; Bai advisor (sull’onda di Trip advisor) per raccogliere giudizi di qualità su strutture ricettive e commerciali che aderiranno all’iniziativa; guida on line con codice qr-code o sistemi di prossimità. Tutto, rigorosamente, in logica open source.

Momenti di incontro e riflessione che hanno preceduto la passeggiata nel borgo accompagnati dai figuranti in costume medievale. Prima di dare di nuovo fuoco ai fornelli, per gustare le prelibatezze abruzzesi, salentine e delle moltissime comunità presenti,  che hanno trasformato il borgo di Fara San Martino in un colorato e variegato mosaico di profumi, sapori e colori… rigorosamente autentici.

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...