Moccia, la felicità e l’Abruzzo tecnologico…

Che strano sentire parlare, in un paese dove di tanto in tanto si vede ancora qualche donna con la conca in testa, di qr-code, e-government, tecnologia e smartphone.

E che strano sentir parlare di felicità in un momento in cui crisi, spread, depressione economica e precariato sembrano essere le uniche parole rimaste sul vocabolario.

Continua a leggere “Moccia, la felicità e l’Abruzzo tecnologico…”